domingo, 28 de diciembre de 2008

QUANTE VOLTE TI HO CERCATO


Pomeriggi sorto il sole
In bocca tu tenevi un fiore come me
Tra un'ora viene il buio
Vado a casa che dolore
Resta qui con me
Io ero il ladro
Tu la fata
E la vita
Una grande nevicata
Ma tu hai pianto
“occhi per terra”
ti han sgridato
tu mi sposi
te lo guiro
hai giurato
un altro lampo
c'era la guerra
dio …
quante volte ti ho cercata
dio …
quante volte ti ho perduta
mi sono perso anch'io
quanta vita che è passata
la notte ti sognavo
mi svegliavo
non eri tu
la vita è solo un sogno
è una partenza o un ritorno
non lo so
tanti anni in un secondo
un lampo e tutto torna con lo sconto
non lo so
treni, aerei
in giro per il mondo
quante volte si è perduto
il mio cuore vagabondo
sono stato due tre volte in cielo
ho fatto tutto il cielo a piedi
lo so che adesso non mi credi
però
dio …
quante volte ti ho cercata
dio …
quante volte ti ho perduta
mi sono perso anch'io
quanta vita che è passata
la notte ti sognavo
mi svegliavo
non eri tu …
dio …
quante volte ti ho cercata
dio …
quante volte ti ho perduta
mi sono perso anch'io
quanta vita che è passata
la notte ti sognavo
mi svegliavo
non eri tu …

2 comentarios:

Jorge dijo...

alguna que otra cosita entendi... en fin

luna dijo...

jajaja oki, cuando quieras te la canto, pero seguro que voy a llorar ya que me da mucha melancolia su letra.
besos de mar.